Homepage English Version FAQ Link Utili Carta della sicurezza Contatti
Aiuto?
Chi è l'Aiscat
Le Associate
News
News recenti
Archivio 2018
Archivio 2017
Archivio 2016
Archivio 2015
Archivio 2014
Archivio 2013
Archivio 2012
Archivio 2011
Archivio 2010
Archivio 2009
Archivio 2008
Archivio 2007
Archivio 2006
Archivio 2005
Archivio 2004
Archivio 2003
Archivio 2002
Pubblicazioni
Notizie dall'Europa
Eventi
asecap
IBTTA
Io Non Rischio
Contact Center
 Osservatorio Furti e rapine agli autotrasportatori
Soccorso Meccanico
reets
easyway
 
30 ottobre 2019

AISCAT: LA NUOVA NORMA SULLA DEDUCIBILITA’ FISCALE DEGLI AMMORTAMENTI RISCHIA DI CAUSARE UN BLOCCO GENERALE DEGLI INVESTIMENTI I

La volontà del Governo di introdurre un limite dell’1% alla deducibilità del costo per l'ammortamento finanziario dei beni gratuitamente devolvibili rischia di generare un blocco generale degli investimenti nel settore autostradale, penalizzando fortemente lo sviluppo del sistema infrastrutturale del Paese. Qualora la nuova misura contenuta nella Legge di Bilancio fosse approvata, le concessionarie autostradali sarebbero impossibilitate a dedurre fiscalmente nell’arco della concessione i costi sostenuti per la realizzazione di infrastrutture da devolvere gratuitamente allo Stato al termine della concessione stessa. In questo modo, il disallineamento tra l’ammortamento finanziario contabile e quello dedotto fiscalmente provocherebbe l’impossibilità di realizzare nuovi investimenti.




Peraltro è utile ricordare che la totale inapplicabilità del limite alla deducibilità degli ammortamenti è stata già sancita nel 2011, quando un'identica misura presente nel Decreto n. 98 del 2011 venne soppressa in sede di conversione in legge, poiché ritenuta palesemente incostituzionale per violazione degli articoli 53, 3 e 41 della Costituzione.




Chiediamo, dunque, con forza al Governo e alle forze di maggioranza di non riproporre una norma già ritenuta non applicabile, il cui unico effetto sarebbe quello di bloccare il notevole volume di investimenti programmati sulla rete autostradale italiana, in evidente contraddizione con quanto lo stesso Governo Conte dichiara di voler fare.




<< news precedenti