Homepage English Version FAQ Link Utili Carta della sicurezza Contatti
Aiuto?
Chi è l'Aiscat
Le Associate
News
News recenti
Archivio 2016
Archivio 2015
Archivio 2014
Archivio 2013
Archivio 2012
Archivio 2011
Archivio 2010
Archivio 2009
Archivio 2008
Archivio 2007
Archivio 2006
Archivio 2005
Archivio 2004
Archivio 2003
Archivio 2002
Pubblicazioni
Notizie dall'Europa
Eventi
asecap
IBTTA
Io Non Rischio
Contact Center
 Osservatorio Furti e rapine agli autotrasportatori
Soccorso Meccanico
reets
easyway
 

LA GESTIONE DELL’ESODO PASQUALE

 

ANAS e AISCAT: più sicurezza e più informazione

per gli automobilisti durante l’esodo pasquale 2005

 

Meno cantieri, più informazioni e più assistenza all’utenza

 

E’ partito il piano dell’ANAS e delle società Concessionarie autostradali per l’esodo pasquale 2005, in relazione al considerevole flusso di traffico previsto per le prossime festività pasquali sulla rete autostradale italiana (13 milioni di autoveicoli in viaggio). Sono previste la riduzione dei cantieri, numeri verdi, call-center, squadre di intervento, informazioni via radio e sui pannelli a messaggio variabile.

Le iniziative intraprese dall’ANAS e dalle società Concessionarie autostradali tendono al raggiungimento dei seguenti obiettivi:

·            riduzione al minimo strettamente necessario dei cantieri di lavoro sulla rete, con rimozione – per quanto possibile – degli ingombri;

·            capillare e tempestiva divulgazione delle notizie relative al traffico, sia attraverso la segnaletica a messaggi variabili, sia via radio, in modo da fornire una costante informazione agli utenti;

·            aumento del pattugliamento della rete con l’impegno di tutto il personale operativo disponibile degli enti gestori, per consentire interventi tempestivi in caso di turbative al traffico, disincentivando infrazioni ed abusi e fornendo qualificata assistenza;

·            massima attenzione nella gestione delle code, anche attraverso l’apertura, per le autostrade a pedaggio, del maggior numero di porte, incentivando l’utilizzo di quelle automatiche;

·            presidio delle code che dovessero formarsi lungo i tracciati per il traffico intenso in modo da costituire un efficace strumento di prevenzione dell’incidentalità.

L’ANAS e l’AISCAT hanno chiesto, infine, alle società che gestiscono le aree di servizio, di assicurare la massima qualità dei servizi resi, anche in relazione al gran numero di clienti che dovranno accogliere.

Gli utenti sono chiamati al rispetto delle norme vigenti, in particolare quelle che riguardano l’utilizzo delle cinture di sicurezza, l’impegno della corsia di marcia di destra, l’accensione dei fari anche di giorno, il rispetto dei limiti di velocità e delle distanze di sicurezza, l’utilizzo del giubbotto catarifrangente e il divieto dell’uso del cellulare senza l’auricolare od il viva voce.

Ad agevolare il traffico automobilistico contribuirà anche il blocco del traffico merci pesante che è così articolato:

dalle ore 16,00 alle ore 22,00 di venerdì 25 marzo

dalle ore 8,00 alle ore 22,00 di sabato 26, domenica 27 e lunedì 28 marzo

 

Per le informazioni sulla viabilità e sui cantieri inamovibili, si possono consultare i siti www.stradeanas.it e www.aiscat.it ed ascoltare i notiziari trasmessi da Isoradio e dal CCISS Viaggiare Informati.

 

 

Roma, 23 marzo 2005

 

<< news precedentinews successive >>