Homepage English Version FAQ Link Utili Carta della sicurezza Contatti
Aiuto?
Chi è l'Aiscat
Le Associate
News
Pubblicazioni
Notizie dall'Europa
Eventi
estate 2017
asecap
IBTTA
Io Non Rischio
Contact Center
 Osservatorio Furti e rapine agli autotrasportatori
Soccorso Meccanico
reets
easyway
 
ASECAP Believes in European Road Safety - 2 marzo 2009

asecap innsbruck 2009

In occasione del Consiglio Direttivo di primavera dell’ASECAP, che si è svolto ad Innsbruck il 1° marzo 2009, è stato organizzato, il successivo lunedì 2 marzo, un evento dedicato al tema della sicurezza stradale dal titolo “ASECAP believes in European Road Safety”, su iniziativa del Presidente dell’ASECAP dott. Fabrizio Palenzona e con il supporto operativo dell’Asfinag e di Toll Collect, membri dell’ASECAP. All’evento, che si è svolto a Volders-St. Karlskirche nei pressi di Innsbruck, hanno partecipato i membri dell’Asecap ed alcuni rappresentanti delle concessionarie italiane.

Dopo la celebrazione di una S. Messa presso la storica Chiesa di St. Karlskirche, in suffragio di coloro che sono deceduti in incidenti stradali in tutta Europa, il convegno ha avuto inizio presso l’adiacente Liceo Volders, alla presenza delle Istituzioni comunitarie, Commissione europea e Parlamento, e delle Polizie della Strada di Italia ed Austria che hanno anche offerto delle dimostrazioni sulle più avanzate modalità in materia di prevenzione della incidentalità stradale.

Il dott. Fabrizio Palenzona, nel Suo discorso di apertura dei lavori, ha ricordato che l’ASECAP e le autostrade a pedaggio in essa rappresentate costituiscono un mondo particolare nell’ambito delle infrastrutture viarie, poiché le autostrade a pedaggio, a differenza delle altre strade, sono più sicure per l’utente, più affidabili, registrando delle performance di gran lunga migliori rispetto alle infrastrutture ordinarie non a pedaggio. Queste migliori prestazioni in termini di qualità, efficienza del servizio e sicurezza sono dovute al costante impegno degli operatori autostradali nel quotidiano esercizio delle infrastrutture di cui assicurano la gestione, tenendo sempre presente l’obiettivo europeo di dimezzare il numero delle vittime della strada entro il 2010, obiettivo che rappresenta il fulcro della Carta europea per la sicurezza stradale di cui l’ASECAP e l’AISCAT sono state tra i primi firmatari.

Il dott. Palenzona ha inoltre illustrato le finalità di questo evento ASECAP, nato dalla volontà di riunire a Volders tutti i protagonisti della strada, operatori, Istituzioni, rappresentanti della Polizia stradale, perché potessero interagire fra loro e contribuire congiuntamente, ciascuno per la parte di sua competenza, a raggiungere l’obiettivo tanto auspicato dall’Unione europea e dalla Commissione europea nel Libro Bianco Trasporti e nel Piano d’Azione per la Sicurezza Stradale, di ridurre della metà il numero delle vittime. Quanto alla partecipazione della Polizia Stradale italiana ed austriaca, il dott. Palenzona si è rallegrato della loro presenza, espressione della cooperazione transfrontaliera tra due Stati membri dell’Unione europea per garantire la sicurezza delle strade.

 

Presentazioni

ASECAP Road Safety Brochure 2009
Cestra.pdf
CANEL.pdf
Estiot.pdf
Schierhackl.pdf
Widmann.pdf

 

 

Programma della giornata

Gallery Fotografica