AISCAT News

Progetti per lo sviluppo di infrastrutture per l’erogazione di carburanti alternativi

La Commissione europea ha pubblicato, lo scorso 29 febbraio, un invito per presentare progetti per il valore di un miliardo di euro al fine di sviluppare infrastrutture atte ad erogare carburanti alternativi. L’invito si inserisce nel quadro del Connecting Europe Facility CEF e, come sempre avviene per i bandi CEF, contempla delle scadenze differenziate per la presentazione delle domande: 24 settembre 2024, 11 giugno e 17 dicembre 2025), al fine di erogare i relativi fondi in tre steps successivi. L’invito a presentare proposte di progetti comprende stazioni di ricarica per veicoli pesanti, fornitura di idrogeno ed elettricità per gli aeroporti e fornitura di elettricità e stoccaggio di metanolo nei porti. Tra il 2021 e il 2024, come comunicato dall’Agenzia esecutiva europea per il clima, le infrastrutture e l’ambiente CINEA che cura il coordinamento dei progetti e la relativa erogazione dei fondi, ben 131 simili progetti hanno già ricevuto un contributo comunitario pari a  1,3 miliardi di euro.