AISCAT News

Priorità della Presidenza UE belga

Il 1° gennaio 2024 il Belgio è subentrato alla Spagna alla Presidenza di turno del Consiglio dell’Unione europea per il consueto mandato di sei mesi. Le priorità del Belgio in questo periodo possono essere riassunte nel motto scelto dal Paese: “Proteggere, rafforzare, preparare“. Le priorità della Presidenza sono in gran parte in linea con il programma di lavoro della Commissione europea per il 2024 e fanno anche seguito ai risultati ottenuti dalla Presidenza spagnola. Inoltre, come da procedura istituzionale, dato che la Presidenza belga sarà seguita da quella dell’Ungheria, il trio dei Paesi (Spagna-Belgio-Ungheria) ha anche elaborato un programma comune per il periodo 1° luglio 2023-31 dicembre 2024. I lavori della Presidenza belga saranno peraltro evidentemente influenzati dalle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo, che si svolgeranno dal 6 al 9 giugno in tutto il territorio della UE, tenuto conto anche del fatto che gli eurodeputati termineranno formalmente i loro lavori ad aprile. 

La Presidenza belga ha definito sei priorità politico-strategiche: promuovere una transizione verde e giusta; rafforzare la competitività, difendere lo Stato di diritto, la democrazia e l’unità; rafforzare l’agenda sociale e sanitaria; proteggere le persone e le frontiere; promuovere un’Europa globale